Psicologia dello Sport per Atleti e Società

La Psicologia dello Sport, si occupa di aiutare gli atleti a migliorare le proprie prestazioni e nello stesso tempo del benessere dell'atleta inteso come presa in cura dell'atleta nella sua totalità di persona a proposito delle problematiche che si trova a dover affrontare durante la propria pratica sportiva.

La Psicologia dello Sport permette di ottenere, a chi la intraprende con serietà e convinzione, dei risultati significativi che possono portare ad eccellere come persone e come sportivi.
 


La Psicologia dello Sport a livello individuale si occupa nello specifico di:
  • Prendersi cura delle problematiche esistenziali dell'atleta;
  • Ottimizzare la gestione dell'ansia e dello stress;
  • Migliorare la prestazione sportiva nella sua globalità o di alcuni gesti motori specifici;
  • Prendersi cura dell'atleta demotivato, in difficoltà o in fase riabilitativa post traumatica con la finalità di recuperare i valori e le motivazioni che stanno alla base della pratica sportiva;
  • Responsabilizzare l'atleta a proposito del concetto di etica sportiva;
  • Gestire l'outplacement per gli atleti a fine carriera.

 

La Psicologia dello Sport si applica al gruppo attraverso la formazione degli atleti, dei tecnici, dei dirigenti e dei genitori. In particolare, la formazione si realizza nei modi seguenti:

  • Percorsi formativi per allenatori, dirigenti e genitori su richiesta della società;
  • Attivazione di sportelli di ascolto per atleti;
  • Facilitazione delle dinamiche per la creazione del gruppo squadra; 
  • Convenzioni con le società per servizi di Mental Trainer e Counseling Sportivo individuale e di gruppo;
  • Incontri di sensibilizzazione anti-doping.

 

Si realizzano progetti specifici in funzione delle richieste della società.