PSICOLOGIA DEL BENESSERE

Il benessere psicologico è una condizione di equilibrio che si instaura tra la persona e l’ambiente in cui vive. Si tratta di una condizione dinamica, in continuo mutamento, il cui equilibrio non è dato a priori ma è il risultato di una valutazione che il soggetto fa della propria qualità di vita, in relazione a numerosi fattori individuali, relazionali e ambientali.

Si può affermare che una persona si trova in uno stato di benessere psicologico quando è nella condizione di affrontare la vita con un grado di serenità che le consente di fronteggiare le difficoltà e le sofferenze mantenendo un atteggiamento positivo con se stessa e con gli altri.

Il benessere psicologico può venire compromesso in concomitanza di particolari passaggi del ciclo della vita, di cambiamenti nella sfera personale o di difficoltà relazionali.  In questi casi consultare uno psicologo significa darsi la possibilità di considerare un momento difficile da un altro punto di vista, scoprendo che anche dal proprio disagio possono emergere un senso e un messaggio nuovi per la propria vita.

I miei ambiti di competenza riguardano: il Miglioramento dell’Autostima e dell’Autoefficacia, la Gestione dell’Ansia, la Gestione dello Stress, la Comunicazione Efficace, l’Intelligenza Emotiva, le Difficoltà in Ambito Relazionale, il Benessere Psicofisico, la Gestione delle Emozioni.

La Psicologia è da sempre orientata alla comprensione della disfunzione psichica e della malattia. Il modello d’intervento al quale faccio riferimento è indirizzato alla promozione delle risorse e competenze presenti all’interno di ciascuno di noi. E’ il passaggio dal modello delle “malattie” a quello della “salute”.