fbpx

La metafora del giardino. Fai fiorire la tua vita.

Se consideri la tua vita come un giardino ti renderai conto che in essa cresce di più quello che coltivi. Nella tua vita/giardino su che cosa ti capita di concentrarti maggiormente? Le erbacce del tuo giardino (emozioni negative) o le piante che sono importanti per te (persone, cose, azioni impegnate)?

Spesso ci concentriamo soprattutto sulle erbacce del nostro giardino indirizzando tutte le energie su questo obiettivo e dimenticandoci di nutrire le piante che per noi contano di più. Coltivare qualcosa di importante nella vita ti espone a possibili pensieri e preoccupazioni che ti fanno sperimentare emozioni spiacevoli.

In questo caso potresti adottare un atteggiamento di allerta e ipervigilanza per cercare di controllare la situazione oppure ingaggiare una lotta con i tuoi pensieri o emozioni negative. In alternativa puoi lasciare che i pensieri vadano e vengano liberamente mentre ti occupi attivamente delle cose importanti per te.

Se sei sempre impegnato a controllare la situazione tutte le tue energie saranno indirizzate verso quello e non a coltivare ciò che è fondamentale per te. Se cerchi di scacciare i pensieri e le emozioni negative, momentaneamente potrai trovare sollievo ma poi i pensieri torneranno a presentarsi.

Puoi invece impegnarti ad andare verso la direzione che è importante per te e che dà valore alla tua vita, accettando che possono esserci momenti di sofferenza e difficoltà, ma nella consapevolezza che puoi rispondere a questi pensieri ed emozioni difficili in maniera flessibile.